fbpx

Monopattino elettrico: serve l’assicurazione?

Monopattini elettrici: l'assicurazione per i monopattini elettrici è obbligatoria ? Scopri tutte le indicazioni in merito, da dove acquistare l'assicurazione.

I monopattini elettrici rappresentano una novità alternativa ai normali mezzi di trasporto. Sono molto alte le domande di questi dispositivi sul mercato nazionale e rappresentano inoltre, un grande risparmio economico, ma soprattutto di tempo, in virtù del fatto che assicurano validi spostamenti, sostituendo così i mezzi pubblici e privati ordinari.

Questi ultimi infatti, spesso sono pieni di persone e non riescono a garantire il giusto distanziamento, soprattutto in una situazione di pandemia come quella che stiamo vivendo. Dato però l’elevato utilizzo di questi dispositivi mobili, ci sono delle attenzioni che devono essere rivolte non solo al codice della strada ma anche a tutti coloro che ne sono proprietari oppure, che li utilizzano in sharing.

▷ Monopattino elettrico: serve la patente?

Così, la polizia municipale deve sempre prestare attenzione alla circolazione dei monopattini elettrici, in quanto devono necessariamente effettuare controlli serrati e anche sanzioni, qualora fossero necessarie.

I Comuni invece, hanno dato inizio ad una lunga campagna di informazione, con cartelloni, volantini ed anche attraverso l’utilizzo dei mezzi social. Il tutto, per assicurare da parte di tutti il pieno rispetto dei limiti di velocità, oltre che delle innumerevoli raccomandazioni riguardanti la sicurezza.

Ad esempio, molti conducenti reggono il manubrio con una sola mano, il che non rientra nelle norme di sicurezza, a meno che non si stia segnalando una manovra. Oppure, è fondamentale quando inizia a fare buio, indossare il giubbotto retroriflettenti che sia altamente visibile. Per chi non adempie a tutti questi obblighi, è prevista una sanzione tra i 60 ed i 220 euro.

Norme e leggi da applicare

Le norme però non prevedono un’assicurazione obbligatoria, anche se a dire di molti sarebbe necessaria. Ovviamente a prescindere da questo, le agenzie assicurative mettono in atto polizze dedicate appositamente ai monopattini elettrici, necessarie in molti casi tra cui  ad esempio, degli incidenti tra auto e monopattini. Si tratta di eventi che spesso possono verificarsi, soprattutto in caso di mancata osservanza di alcune regole e dello stesso buonsenso.

▷ Monopattino elettrico: serve il casco?

Alcune proposte infatti, sono state prese in considerazione e vanno a disciplinare l’utilizzo di questi mezzi alternativi alla mobilità, soprattutto quando ne fanno utilizzo i minorenni.

Tra le proposte vi è l’introduzione dell’obbligo dell’assicurazione, per quanto concerne la responsabilità civile nei riguardi di terze persone. Questa sarebbe da prendere in considerazione soprattutto per i monopattini elettrici con potenza superiore a 350 W e fino a 500 W. Altre proposte invece, riguardano la creazione di polizze non sul mezzo, ma sulla persona che lo guida.

Assicurazioni per monopattini, tutto sulla sicurezza

Alcune assicurazioni stipulano polizze ai mezzi non targati, fornendo tutela fino a 500.000 euro anche con franchigia di 300 euro, nei casi di danni causati a terzi quando si è alla guida di monopattini.

Altre invece, stipulano polizze che garantiscono sicurezza 24 ore su 24, prodotte intenzionalmente per i nuovi mezzi di mobilità sostenibili, quali monopattini, segway, e – bike, biciclette ed hoverboard. Possono poi coprire anche nei casi di sinistri del conducente, oltre che fornire tutela legale ed eliminazione della franchigia del noleggio.

Cosa garantisce l’assicurazione?

Molte polizze assicurative per monopattini elettrici, garantiscono tutela in caso di danni arrecati a terzi durante la guida. Inoltre, presuppongono garanzie assistenziali alla persona in caso di infortunio per incidente.

Ovviamente, come le classiche polizze, forniscono la tutela legale. Ad oggi, queste sono discrezionali e non obbligatorie; dunque qualsiasi utente che fruisca di un monopattino elettrico, può scegliere o meno se fare ricorso ad assicurazioni, solo ed esclusivamente per una maggiore tranquillità e per sentirsi tutelato.

▷ Monopattino elettrico: serve la targa?

Ovviamente, in caso di danno causato a terzi, se non si dispone di assicurazione, l’utente risponderà personalmente, attraverso il proprio patrimonio. Nel caso in cui il conducente fosse minorenne invece, ne dovranno rispondere i genitori.

Articoli correlati