fbpx

Monopattini elettrici: obbligo di targa ?

I monopattini elettrici sono ormai veicoli all’avanguardia e sempre più utilizzati. Dato che stanno prendendo il sopravvento, soprattutto nelle grandi città, sono regolati da norme apposite.

Codice della strada per i monopattini

La targa per i monopattini elettrici non è ottemperata, quindi non vi è nessuna norma che regola questo adempimento. Nonostante ciò, in alcune città invece, è previsto l’utilizzo delle targhe per questi dispositivi, come ad esempio a Torino.

Non sono ancora state delineate le norme a riguardo, ma proprio grazie alla città piemontese, a breve potrebbe partire questo percorso legale. L’assessora alla Mobilità Maria Lapietra, ha comunicato infatti che i mezzi in sharing saranno, quanto prima, tutti muniti di una targa identificativa per consentire alla polizia municipale di sanzionare chi viola il Codice della Strada.

L’idea da attuare, sarà quella di dotare di una piccola targa i monopattini, in modo che possano facilmente essere riconosciuti. Il tutto servirà a rendere chiare le norme che gli utenti dovranno seguire per non incorrere in sanzioni e per aumentare il senso di responsabilità degli stessi.

Targa obbligatoria per i monopattini a Torino ?

La città di Firenze ha seguito l’ipotesi di Torino, che presuppone targa ed assicurazione obbligatoria per i monopattini. Sicuramente sarà una strada molto lunga ma necessaria per sfuggire da eventuali tragedie che in questo modo, possono essere evitate. Come prima norma, si punta al casco obbligatorio per tutti i minori di 18 anni, per introdurre poi le altre misure.

Per ora, il Comune di Firenze ha concesso controlli serrati per quanto riguarda questa tipologia di mobilità. Nel contempo stesso, è già partita una campagna di informazione per rendere chiare le regole e i limiti nell’utilizzo di questi veicoli.

Alcune regole da seguire per l’uso dei monopattini elettrici

In una circolare esplicativa del servizio di Polizia Stradale del 9 marzo 2020, vi sono tutte le norme relative alla circolazione dei dispositivi per la mobilità elettrica. Tra le principali è possibile trovare: il limite di velocità di 25 km/h, l’età minima di 14 anni, l’obbligo del casco per i guidatori minorenni e il divieto di condurre passeggeri.

Più nello specifico sono previsti 100 euro, compresa la confisca del mezzo, per chi gira con un monopattino a motore con caratteristiche diverse da quelle previste, ovvero una potenza fino a 500 watt. Inoltre, si prevedono anche 100 euro per chi circola su strade differenti da quelle permesse ai monopattini elettrici. Altri 50 euro di sanzione invece, per tutti coloro che circolano senza casco e senza giubbino catarifrangente.

 

Targa monopattino

Tra le regole da dover seguire, c’è anche quella relativa alle braccia durante la guida, che devono essere libere e con le mani sul manubrio, tranne che per eventuali indicazioni di svolta. Se ci si muove in gruppo, è obbligato avanzare su di un’unica fila, al massimo due monopattini accostati, e sempre se la carreggiata lo permette.

Il legislatore ha voluto anche rimarcare il fatto che non sono dei giocattoli ma dei veri veicoli, che possono anche originare incidenti e per questo vanno adoperati con la massima cautela. Tra le varie indicazioni ha voluto sottolineare:

  • la velocità raggiunta
  • la possibilità di circolare sulla strada
  • il sistema di frenata
  • l’attenzione necessaria per non causare un incidente

Quindi bisogna preparare le Città all’uso di questi veicoli, per sostenere la mobilità ecosostenibile. Infine, è previsto il viaggio gratis di questi dispositivi su tutti i treni regionali di Trenitalia, dunque tutti i pendolari o tutti gli amanti dei viaggi, potranno portare con sé il proprio monopattino elettrico.

Il tutto, senza doversi sentire mai a disagio e soprattutto, potendo affrontare serenamente un viaggio, dato che con queste disposizioni, tutti potranno spostarsi facilmente da una città all’altra. Solitamente per alcuni mezzi infatti, è prevista una piccola somma per poterli portare sui treni o altri mezzi pubblici. Per incentivare l’uso di questi mezzi che garantiscono la sostenibilità dunque, si è scelto di rendere tutto completamente gratuito.

Monopattini elettrici per bambini

Le stesse indicazioni presentate in precedenza sono obbligatorie anche per i bambini, tra questi punti il più importante è il limite di velocità. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di realizzare un articolo completo sui monopattini elettrici per bambinimonopattini omologati per bambini con caratteristiche create per chi ha una giovane età.

 

Articoli correlati